“Il violoncello visto dai grandi pianisti” è il titolo del prossimo appuntamento musicale previsto nella stagione del Teatro Amilcare Ponchielli di Cremona: lunedì 10 maggio, alle ore 20, la violoncellista Silvia Chiesa e il pianista Maurizio Baglini proporranno un programma con musiche di Busoni, Liszt, Chopin e Rachmaninov.
Uniti nella vita e nella musica, sono una delle coppie di artisti più affiatate e più apprezzate nel panorama musicale europeo.
Chiesa/Baglini o Baglini/Chiesa, poco importa chi viene prima, perché sarà un alternarsi di virtuosismo, bravura e di storia… la storia della loro vita insieme, dei viaggi, dell’affetto che li lega e delle curiosità che rendono ‘umani’ due artisti così importanti.
La violoncellista Silvia Chiesa e il pianista Maurizio Baglini sono solisti tra i più apprezzati sulla scena internazionale, ma formano anche un affiatato duo musicale – con oltre 250 concerti insieme sui palcoscenici più prestigiosi – che sarà di scena il 10 maggio con l’originale programma intitolato “Il violoncello visto dai grandi pianisti”.
Durante la serata eseguiranno: Kultaselle, 10 Variazioni su un canto popolare finnico di Ferruccio Busoni, Due elegie di Franz Liszt, Introduzione e Polacca Brillante op. 3 di Frédéric Chopin e la Sonata per violoncello e pianoforte op. 19 di Sergej Rachmaninov.
Chiesa e Baglini hanno suonato per la prima volta insieme nel 2006, nel castello di San Polo in Rosso a Siena. Da allora hanno condiviso il palco nei cinque continenti: dalla Salle Gaveau di Parigi alla Sala Meireles di Rio de Janeiro, dall’Accademia di Santa Cecilia diRoma all’Hermitage di San Pietroburgo, dalla Victoria Hall di Ginevra allo Shangai Arts Center. Hanno consolidato un repertorio di più di 80 Sonate per violoncello e pianoforte e condividono anche un’importante discografia per l’etichetta Decca che comprende musiche di Brahms, Schubert e Rachmaninov.

Informazioni:
https://www.teatroponchielli.it/la-nuova-stagione/musica/